mercoledì 07 dicembre | 18:20
pubblicato il 14/dic/2013 12:05

Sparatoria e panico in strada a Napoli: un morto a Forcella

Ucciso un 43enne, guerra per nuovi equilibri criminali

Sparatoria e panico in strada a Napoli: un morto a Forcella

Napoli (askanews) - Ancora sangue a Napoli. Un uomo di 43 anni, Massimo Castellano, è stato ucciso nel quartiere centrale di Forcella, con una vera e propria esecuzione andata in scena tra la folla. Panico e urla in strada, quando i killer hanno avvicinato l'uomo, poco distante dalla sua abitazione, e l'hanno freddato con tre colpi alla testa. Le indagini puntano decisamente sulla criminalità organizzata, anche perché il quartiere di Forcella si trova al centro di una sorta di "cambio generazionale" tra le famiglie camorristiche, dopo che la giustizia ha inferto pene molto dure ai clan che erano egemoni nel quartiere, lasciando spazio a nuove formazioni criminali che tentando di controllare il territorio. Anche l'omicidio di Castellano, che sarebbe legato ai clan ex egemoni, sarebbe inquadrabile nel contesto di questa nuova guerra di camorra.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni