mercoledì 22 febbraio | 17:36
pubblicato il 21/feb/2011 17:26

Sparatoria a Malpensa, Bonomi (Sea): non è un atto terroristico

L'autore del gesto folle è un cittadino tunisino di 42 anni

Sparatoria a Malpensa, Bonomi (Sea): non è un atto terroristico

"Si è trattato solo del gesto sconsiderato di un folle", è questo il commento di Giuseppe Bonomi presidente della Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, a proposito della sparatoria del 21 febbraio allo scalo di Malpensa, quando un cittadino tunisino 42enne, a bordo di un Suv rubato, ha tentato di sfondare l'ingresso 14 dell'area partenze del Terminal 1. Sull'auto c'erano anche la moglie e il figlioletto del tunisino, fermato da un poliziotto che gli ha sparato a un piede.

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe