domenica 11 dicembre | 00:19
pubblicato il 14/feb/2011 19:50

Spaccio "creativo" a Napoli, droga dietro i manifesti funebri

I carabineiri: si tratta di casi fantasiosi ma del tutto isolati

Spaccio "creativo" a Napoli, droga dietro i manifesti funebri

La fantasia dei pusher partenopei sembra non avere limite. La nuova frontiera dello spaccio di droga, nel Napoletano, è rappresentata dai manifestini per gli annunci mortuari. In alcuni casi, molto rari, per la verità fanno sapere i carabinieri, dietro di essi sono state scoperte dosi di sostanze stupefacenti destinate a essere vendute. In pratica i pusher attaccavano le bustine di droga sull lato posteriore del manifesto prima che questo venisse affisso. Quando, poi, si doveva recuperare la droga, bastava staccare un lembo del manifesto e le dosi erano pronta a essere venduta. Questo trucco, hanno accertato gli inquirenti, è stato utilizzato diverse volte in alcune piazze di spaccio del quartiere San Giovanni a Teduccio, nella zona orientale della città.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina