mercoledì 25 gennaio | 01:12
pubblicato il 24/giu/2013 17:36

Sla: Lorenzin, risultati staminali 'notevoli', da oggi concrete speranze

Sla: Lorenzin, risultati staminali 'notevoli', da oggi concrete speranze

(ASCA) - Roma, 24 giu - ''Sono fiera di essere qui, come Ministro e soprattutto come italiana sono felice di ascoltare dati che ci forniscono speranze e di potere vedere i documenti che mostrano le evidenze scientifiche a supporto di tali dati''.

E' quanto ha dichiarato - riferisce una nota - il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, parlando di ''risultati notevoli'' all'incontro ''Sla: obiettivo vita. La sperimentazione con le cellule staminali cerebrali, primi risultati e prospettive'', tenuto a Roma presso il Pontificio Consiglio per la Famiglia.

Alla presenza di monsignor Vincenzo Paglia, presidente Fondazione Neurothon e del prof. Enrico Garaci, presidente della Fondazione Cellule Staminali, e' stato il direttore scientifico della Fondazione Neurothon prof. Angelo Vescovi ad illustrare i risultati della sperimentazione avvenuta in ambienti il cui elevato standard di sicurezza nell'applicazione della terapia per i primi sei malati di Sla e' stato riconosciuto dall'Aifa.

''I risultati su sei pazienti illustrati oggi - ha dichiarato il ministro Lorenzin - ci forniscono la certezza di capacita' della ricerca italiana, unica nel mondo; di certezza sulla sussidiarieta' del reperimento dei fondi grazie alla grande capacita' di reperire risorse da parte di chi ha un progetto scientifico credibile. Raggiungiamo risultati notevoli in un campo dove ci sono moltissime aspettative e ho notato che tali dati, pur significativi, non sono stati presentati come elemento salvifico contro tutti i mali. Questo elemento di responsabilita' dovrebbe indurre a una riflessione, anche nel rapporto tra ricerca scientifica, media e politica''.

Lorenzin ha infatti sottolineato come ''il legislatore deve assumere delle scelte, anche in materie cosi' delicate, che richiedono grande ponderazione. Da politici - ha aggiunto - dobbiamo interrogarci su come andare alla velocita' del progresso scientifico confrontandoci apertamente anche sui temi che riguardano l'etica e la sostenibilita'. Da oggi lo facciamo con concrete speranze di dare un rimedio a malattie fino a ieri ritenute incurabili'', ha concluso il ministro della Salute.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Maltempo
Recuperato altro corpo in hotel Rigopiano, vittime salgono a 16
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4