mercoledì 07 dicembre | 21:24
pubblicato il 31/mag/2012 11:56

Sisma Emilia, il dramma di veder abbattere la propria casa

La storia di Ermes Neri, una abitante di Cavezzo

Sisma Emilia, il dramma di veder abbattere la propria casa

Cavezzo (Mo), (askanews) - "Quello lì era il secondo piano, poi c'era il primo piano e i negozi". C'è rassegnazione nella voce di Ermes Neri mentre assiste all'abbattimento del palazzo dove viveva a Cavezzo. Qui si demoliscono i palazzi che più hanno riportato danni, durante la seconda ondata sismica, sulla provincia di Modena. Il centro del paesino di settemila abitanti, è stato completamente evacuato e, le ruspe riducono in polvere gli edifici che, altrimenti, sarebbero a rischio crollo."Adesso vado alla protezione civile, dove c'è un mio amico che una di quelle casette in legno, lì ho dormito bene dopo nove giorni che dormivo in macchina". Ci vorrà tempo per capire quanti degli edifici colpiti dal sisma a Cavezzo in maniera meno evidente, potranno essere dichiarati agibili.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni