lunedì 27 febbraio | 06:30
pubblicato il 19/giu/2013 16:13

Sisal: poste in calo, gli italiani 'pagano' nei bar e tabacchi

Sisal: poste in calo, gli italiani 'pagano' nei bar e tabacchi

(ASCA) - Roma, 19 giu - Sicurezza e velocita', flessibilita' e capillarita' del servizio: ecco cosa desiderano i consumatori quando si parla di gestione dei pagamenti. Si', ma dove pagare? Ebbene, da una ricerca realizzata da Ipsos e Ispo per Sisal, presentata oggi a Roma, gli italiani scelgono nel 63% dei casi bar e tabacchi per pagare bollette e ricariche. Mentre le poste con il 59% di utilizzo sono in discesa cosi' come le banche a cui si rivolge il 35% dei consumatori. Dall'indagine emerge inoltre l'apertura alla moneta elettronica da parte degli italiani, entrata nella quotidianita', con il 65% degli intervistati che dichiara di farne uso, di cui il 34% assiduamente e il 31% saltuariamente. L'87% degli italiani intervistati reputa positivo (54%) e molto positivo (33%) il poter utilizzare la moneta elettronica per pagare bollette e bollettini. La moneta elettronica e' preferita dagli italiani perche' si evita di portare molto contante con se' (66%), ma anche per controllare meglio le proprie spese: il 33% degli intervistati, infatti, afferma di non esserne capace. Il canale digitale diventa dunque parte integrante dell'amministrazione delle finanze personali e di famiglia, che piace a due terzi degli italiani ed e' una modalita' di pagamento veloce e comoda.

A seguito dei risultati della ricerca, Sisal ha presentato le nuove iniziative a favore dei consumatori: l'e-book ''Facile pagare cosi''', una nuova rete di 5mila punti vendita dedicata unicamente ai servizi di pagamento e la piattaforma digitale Sisalpay.it, disponibile 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, che gestisce i pagamenti personali e integra una serie di servizi aggiuntivi come la pianificazione delle scadenze e l'archiviazione delle ricevute. ''In cinque anni, il business dei servizi di pagamento ha raggiunto la meta' del volume d'affari del gruppo Sisal, raggiungendo quasi i 6 miliardi di euro contro il miliardo del 2007'', ha sottolineato Maurizio Santacroce, direttore 'business unit digital games and service' della Sisal. E fra il 2011 e il 2012 si e' registrata un'impennata senza precedenti: una crescita di 600 milioni, pari al 15%. red/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech