sabato 03 dicembre | 14:38
pubblicato il 19/dic/2013 12:00

Siriano che ha girato il video choc a Lampedusa fa sciopero fame

Palazzotto (Sel): "Chiediamo sia trasferito al più presto"

Siriano che ha girato il video choc a Lampedusa fa sciopero fame

Palermo, 19 dic. (askanews) - Alì, il ragazzo siriano che pochi giorni fa ha girato il video choc all'interno del centro d'accoglienza di Lampedusa, in cui si mostrano presunti maltrattamenti nei confronti degli ospiti, ha iniziato lo sciopero della fame. A riferirlo è stato il deputato nazionale di Sel Erasmo Palazzotto, che stamani ha ispezionato il centro di contrada Imbriacola insieme al collega Nicola Fratoianni. Il ragazzo ha riferito a Palazzotto di aver girato il video "perché stanco di stare dentro il centro dove si trova da due mesi, di aver iniziato lo sciopero della fame e di sentire una tensione crescente attorno a lui da quando ha girato il video". "Abbiamo chiesto - ha detto Palazzotto - che venga trasferito al più presto, e che a lui venga concesso un permesso di soggiorno di lungo periodo per poter essere sentito come testimone senza temere eventuali ritorsioni, sarebbe un bel riconoscimento per chi ha reso un servizio al nostro paese rendendo pubblico quello che si continuava a tenere nascosto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari