giovedì 23 febbraio | 13:18
pubblicato il 05/nov/2014 18:10

Siracusa: non è mai troppo tardi per conquistare le ali

A 75 anni, Girolamo Caronna si è lanciato da 4mila metri

Siracusa: non è mai troppo tardi per conquistare le ali

Siracusa (askanews) - A 75 anni, Girolamo Caronna, pensionato di Partinico, in provincia di Palermo, ha coronato il suo sogno: lanciarsi con il paracadute in caduta libera da un'altezza di 4mila metri.

Girolamo, che ha sempre avuto la passione per il volo e ha un passato da paracadutista militare nei reparti della Brigata Folgore, ha sfidato l'anagrafe, dimostrando come non sia mai troppo tardi per inseguire i propri sogni.

E così, nel corso di una manifestazione organizzata dall'Avio Club di Siracusa, con un'imbragatura che lo collega a un un istruttore, ha effettuato il suo lancio da brivido mentre ad attenderlo a terra c'erano figli, nipoti e amici.

Prima del salto da 4mila metri, nonno Girolamo aveva all'attivo 17 lanci vincolati, cioè con apertura automatica, tutti da un altezza inferiore ai mille metri. Ma già c'è chi è pronto a scommettere che questo lancio sui cieli siracusani dell'Arenella, in caduta libera da 4mila metri, non sarà l'ultimo.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech