sabato 03 dicembre | 05:56
pubblicato il 26/ago/2014 12:46

Sindaco Palermo Orlando fa #IceBucketChallenge, ma con bicchiere

E nomina altri primi cittadini: Pisapia, de Magistris e Fassino

Sindaco Palermo Orlando fa #IceBucketChallenge, ma con bicchiere

Palermo, (askanews) - Anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha accolto l'invito a partecipare alla secchiata d'acqua gelata in favore dei malati di SLA, che promuove la raccolta fondi destinata all'Aisla. Più che una "secchiata" però, quello del primo cittadino del capoluogo siciliano è un "mini gavettone". Nel video di poco più di mezzo minuto infatti, Orlando, fascia tricolore addosso, si versa in testa dell'acqua e dei cubetti di ghiaccio contenuti in un bicchiere, ringraziando quanti nei giorni scorsi gli hanno chiesto di partecipare all'iniziativa. "Accolgo l'invito di tanti, e da ultimo del sindaco di Monreale Pietro Capizzi - dice il sindaco di Palermo -, e nomino il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il sindaco di Roma Ignazio Marino, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e il sindaco di Torino Piero Fassino. Invito tutti a donare donare donare".

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari