martedì 24 gennaio | 15:04
pubblicato il 24/set/2013 18:04

Sicurezza: aperto a Roma trilaterale Italia-Lettonia-Lussemburgo

Sicurezza: aperto a Roma trilaterale Italia-Lettonia-Lussemburgo

(ASCA) - Roma, 24 set - Si e' conclusa oggi, presso la Scuola Superiore di Polizia, la prima giornata del vertice trilaterale Italia - Lettonia - Lussemburgo con la partecipazione dei Capi della Polizia dei tre Paesi, il Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Alessandro Pansa, Generale Mints Kuzis (Lettonia) e Romain Nettgen (Lussemburgo).

I tre Paesi formeranno il Trio di Presidenza dell'Unione Europea che avra' inizio il 1* luglio 2014 con il turno dell'Italia.

L'incontro, si legge in una nota, ha costituito un primo passo per avviare una riflessione comune su importanti questioni da sviluppare ed approfondire, durante il periodo di Presidenza dei tre Paesi, quali la lotta alla criminalita' organizzata e contrasto all'immigrazione clandestina ed alla tratta degli esseri umani nonche' per individuare comuni ed innovative forme di cooperazione internazionale di polizia.

''Si rivela fondamentale una politica comune in materia di migrazione che consenta procedure di rimpatrio piu' efficaci e sostenibili, nonche' una continua azione di prevenzione, controllo e contrasto dell'immigrazione clandestina attraverso il dialogo e il partenariato con i Paesi terzi d'origine e transito. In tal senso, andrebbe favorito lo sviluppo di nuove metodologie, non limitate soltanto al respingimento dei cittadini irregolari, ma volte all'effettiva ed immediata collaborazione per un utilizzo ottimale delle risorse informative, il tutto congiunto ad innovative tecniche investigative e di prevenzione'', ha detto il capo della polizia Alessandro Pansa.

Durante l'incontro e' stato altresi' affrontato il problema del terrorismo di matrice internazionale. Il vertice e' stato organizzato in due sessioni di lavoro, allo scopo di consentire un ampio confronto tra i partecipanti e vede, per la Polizia italiana, la presenza delle articolazioni dipartimentali maggiormente interessate alle tematiche quali: Direzione Centrale della Polizia Criminale, Direzione Centrale Anticrimine, Ufficio per il Coordinamento e la Pianificazione delle Forze di Polizia, Direzione Centrale delle Immigrazione e della Polizia delle Frontiere.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4