venerdì 24 febbraio | 09:20
pubblicato il 30/apr/2013 20:53

Sicilia, precari in festa: l'Ars salva i 3mila "ex pip"

Approvato in Regione l'emendamento, giubilo a Palazzo Normanni

Sicilia, precari in festa: l'Ars salva i 3mila "ex pip"

Palermo (askanews) - Per una volta a fare festa sono i precari. I lavoratori "ex pip" di Palermo sono infatti stati "salvati" dall'Assemblea Regionale Siciliana, che ha approvato, nel corso della discussione sulla legge Finanziaria, l'emendamento che garantirà ai 3100 precari un sussidio mensile da 833 euro al mese fino al 31 dicembre di quest'anno. Scene di giubilo tra i lavoratori al momento dell'annuncio.Tra i primi a scendere dal Palazzo per abbracciare i lavoratori è stato il deputato Edy Tamajo, del gruppo Democratici riformisti. "Non solo da parte mia - ha detto Tamajo - c'è stata grande attenzione da parte di tutta l'Assemblea, del Governo, e dei deputati, e si è approvata una norma che consentirà di dare una stabilità e un futuro a questi lavoratori".L'emendamento "salva pip" comporterà per la Regione Sicilia uno sforzo finanziario da 36 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech