martedì 21 febbraio | 02:25
pubblicato il 27/feb/2014 17:43

Sicilia, percorso sempre più accidentato per riforma Province

Crocetta: "Napolitano si è raccomandato di andare avanti"

Sicilia, percorso sempre più accidentato per riforma Province

Palermo (askanews) - Mentre l'iter d'approvazione della riforma che prevede l'abolizione delle Province va faticosamente avanti in Aula all'Ars, il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ha richiamato l'attenzione sul colloquio avuto a Catania, proprio su questo tema, con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano."Con Napolitano c'è stato uno scambio d'informazioni sulle Province - ha detto Crocetta - Mi ha detto 'mi raccomando, andate avanti, la riforma è necessaria'. Si capisce quindi l'attenzione istituzionale che c'è".Intanto, però, una doccia fredda per il governatore è arrivata dal Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana. Secondo la Cga, infatti, "i commissari straordinari" per le province nominati dal presidente della Regione "non possono essere legittimamente nominati dopo la scadenza del 31 dicembre 2013".

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia