lunedì 05 dicembre | 01:38
pubblicato il 27/feb/2014 17:43

Sicilia, percorso sempre più accidentato per riforma Province

Crocetta: "Napolitano si è raccomandato di andare avanti"

Sicilia, percorso sempre più accidentato per riforma Province

Palermo (askanews) - Mentre l'iter d'approvazione della riforma che prevede l'abolizione delle Province va faticosamente avanti in Aula all'Ars, il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ha richiamato l'attenzione sul colloquio avuto a Catania, proprio su questo tema, con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano."Con Napolitano c'è stato uno scambio d'informazioni sulle Province - ha detto Crocetta - Mi ha detto 'mi raccomando, andate avanti, la riforma è necessaria'. Si capisce quindi l'attenzione istituzionale che c'è".Intanto, però, una doccia fredda per il governatore è arrivata dal Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana. Secondo la Cga, infatti, "i commissari straordinari" per le province nominati dal presidente della Regione "non possono essere legittimamente nominati dopo la scadenza del 31 dicembre 2013".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari