domenica 04 dicembre | 07:45
pubblicato il 08/set/2014 18:12

Sicilia, Pagliaro (Cgil): a rischio 4mila lavoratori Formazione

Il sindacalista: "Totale inattitudine del governo regionale"

Sicilia, Pagliaro (Cgil): a rischio 4mila lavoratori Formazione

Palermo (askanews) - Il settore della Formazione professionale in Sicilia, oggi più che mai, è a rischio di sopravvivenza. A grido d'allarme è stato lanciato dal leader siciliano della Cgil, Michele Pagliaro."A rischio ci sono 4mila posti di lavoro, che possono essere perduti al 31 dicembre. A distanza di 2 anni dall'istaurazione del nuovo governo regionale non c'è una prospettiva, non c'è presente e non c'è futuro. C'è un albo con 8.000 lavoratori, e di questi oltre la metà rischia il licenziamento".I dipendenti, lamentano il mancato riconoscimento degli stipendi da diversi mesi, e attendono che la Regione avvii un tavolo sugli ammortizzatori sociali."C'è un asse della nuova programmazione europea che guarda alla formazione professionale come opportunità, ma stiamo assistenza alla totale inattitudine da parte del governo".In Sicilia "si sono persi 37mila posti in un anno, c'è una disoccupazione giovanile che viaggia intorno al 50%", e le aziende dell'isola fanno fatica a trovare determinate figure professionale. "Questa è la prova di un sistema che non funziona" ha concluso il sindacalista.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari