domenica 11 dicembre | 01:33
pubblicato il 24/giu/2011 10:08

Sicilia, famiglia sterminata a Butera: fermato il vicino di casa

Irreperibile dall'omicidio, in passato liti tra le due famiglie

Sicilia, famiglia sterminata a Butera: fermato il vicino di casa

Palermo, 24 giu. (askanews) - Svolta nelle indagini sul triplice omicidio di tre giorni fa a Butera, in provincia di Caltanissetta, in cui è stata sterminata una famiglia originaria di Licata: i carabinieri hanno intercettato e fermato il vicino di casa delle vittime, un 40ennem irreperibile da diversi giorni. Secondo quanto era emerso subito dopo l'avvio delle indagini, tra la famiglia e l'uomo c'erano stati in passato alcuni litigi dovuti a futili motivi di vicinato: un fatto che aveva concentrato le attenzioni degli inquirenti su di lui, come possibile assassino. Nell'agguato di martedì scorso, avvenuto in un terreno in contrada 'Desusino', sono stati uccisi Filippo Militano, la moglie Giuseppa Carlino, e il figlio della coppia, Salvatore, di 13 anni. Ieri è stato effettuata l'autopsia sui corpi delle tre vittime, dalla quale è emerso che l'omicida ha esploso almeno 25 colpi di pistola calibro 7.65.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina