giovedì 23 febbraio | 12:53
pubblicato il 12/mag/2011 17:56

Si risveglia l'Etna. Forti esplosioni ma nessun pericolo

Occasione rara colta al volo dai turisti

Si risveglia l'Etna. Forti esplosioni ma nessun pericolo

Le strade dei comuni alle pendici dell'Etna sono coperte di cenere. Il vulcano è tornato a farsi sentire per alcune ore con forti esplosioni che hanno interessato la profonda depressione apertasi sul versante orientale, nella zona del cratere di Sud-Est.Alle esplosioni è seguita la fuoriuscita di magma e di un'alta colonna di fumo e cenere vulcanica come spiega una guida del parco dell Etna.Nessun timore e nessun pericolo, tanto che sull'Etna sono arrivati subito i turisti che hanno colto l'occasione. Secondo l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'eruzione rientra nelle normali attività del vulcano.

Gli articoli più letti
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech