sabato 25 febbraio | 11:15
pubblicato il 29/ago/2011 15:33

Si moltiplicano gli appelli per volontario di Emergency rapito

Nessuna notizia del calabrese Francesco Azzarà da 15 giorni

Si moltiplicano gli appelli per volontario di Emergency rapito

Sono passate due settimane dal giorno del rapimento di Francesco Azzarà, volontario di Emergency sequestrato nel sud Darfur, a Nyala dove si occupava del centro pediatrico aperto dall'associazione di Gino Strada nel 2010. Da allora non si hanno più notizie del 34enne calabrese. La famiglia ha preferito il riserbo per non complicare la situazione, ma dopo 15 giorni c'è il rischio che cali il silenzio sulla vicenda. Così, dopo le fiaccolate e i cortei nel Reggino, nelle ultime ore si moltiplicano gli appelli. Emergency ha chiesto di riempire le città italiane con la foto di Azzarà, invito prontamente colto da Firenze che ha esposto l'immagine del volontario sulla facciata di Palazzo Vecchio. Molte altre città, fra cui Torino, si sono dette pronte a seguire l'esempio. La famiglia, invece, ha rivolto un appello ai rapitori: "Chiediamo semplicemente di poter riabbracciare nostro figlio sano e salvo"

Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech