martedì 28 febbraio | 06:26
pubblicato il 25/lug/2014 11:20

Si compra una barca con i fondi pubblici, scoperta da Gdf Palermo

Presa con finanziamento da 180mila euro, sequestrata

Si compra una barca con i fondi pubblici, scoperta da Gdf Palermo

Palermo (askanews) - Fondi comunitari usati per comprarsi una barca a vela da 16 metri. La truffa è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Palermo dopo i controlli su una ditta che pur dichiarando redditi esigui risultava proprietaria di un'imbarcazione di 16 metri, acquistata grazie ad un finanziamento comunitario di 180.000 euro.L'impresa invece di gestire attività di noleggio come dichiarato utilizzava a titolo privato l'imbarcazione per partecipare a regate e campionati regionali di vela. I due dipendenti sono risultati parenti della titolare dell'impresa, assunti solo per accedere al finanziamento pubblico.La titolare della ditta è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Palermo per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, e condannata a 2 anni e 6 mesi di reclusione, oltre a 600 euro di multa. La barca è stata sequestrata.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech