sabato 03 dicembre | 19:16
pubblicato il 16/ott/2013 14:41

Shoah: Coratti, Roma ha ripudiato per sempre l'odio razziale

(ASCA) - Roma, 16 ott - ''Il 16 ottobre 1943 Roma subi' dalla barbarie nazista una violenza senza precedenti che sconvolse l'intera comunita' cittadina. Il rastrellamento di 1024 persone, tra cui oltre 200 bambini nel ghetto di Roma, fu una delle pagini piu' crudeli della storia d'Italia.

Romani di credo ebraico con radici antiche nella citta' eterna vennero strappati dalle proprie case per essere mandati nel campo di sterminio di Auschwitz. E' stata ed e' una ferita insanabile per la comunita' ebraica di Roma e per l'intera citta'. Roma Capitale vuole conservare la memoria di quei tragici avvenimenti ed e' per questo motivo che da un anno ha istituito nel proprio Statuto ''il 16 ottobre come giornata simbolo del rifiuto di qualsiasi forma di violenza, a perenne monito contro ogni manifestazione di intolleranza ideologica'. Proprio domani per la prima volta l'Assemblea Capitolina in ossequio a quanto previsto dal comma 8 dell'articolo 1 dello Statuto si riunira' in seduta ordinaria per ricordare quella giornata e i concittadini deportati nei campi di sterminio nazisti. Roma medaglia d'oro della resistenza ripudia per sempre l'odio razziale''. E' quanto dichiarato dal Presidente dell'Assemblea Capitolina Mirko Coratti. bet/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari