martedì 28 febbraio | 04:57
pubblicato il 19/giu/2013 12:00

Sgominata banda transnazionale, 15 arresti in Italia e all'estero

Indfagini partite dall'omicidio di un georgiano a Bari

Sgominata banda transnazionale, 15 arresti in Italia e all'estero

Roma, 19 giu. (askanews) - La Polizia di Stato ha sgominato, nell'ambito di un'operazione internazionale, una organizzazione criminale composta da cittadini stranieri, in particolare georgiani e russi. Le indagini della squadra mobile di Bari e del Servizio centrale operativo, con la collaborazione del Servizio per la cooperazione internazionale (Interpol) e delle Squadre mobili di Milano, Roma ,Firenze, Lucca ed Avellino hanno portato alla esecuzione di 15 ordinanze di custodia cautelare in carcere per i reati di omicidio e associazione per delinquere aggravata dalla transnazionalità, finalizzata a commettere furti, estorsioni, riciclaggio, corruzione e usa di documenti falsi. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal GIP di Bari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari. Le indagini sono partite a seguito di un omicidio avvenuto a Bari nel gennaio dello scorso anno ai danni di un cittadino georgiano e per il quale risultato essere vittima di una faida tra due clan rivali operanti nel capoluogo pugliese e per il quale sono stati arrestati in queste ore due dei presunti autori. Le investigazioni avviate a seguito dell'assassinio hanno permesso di individuare i componenti ed accertare le attività delinquenziali di una organizzazione criminale, con i connotati tipici della mafiosità operativa prevalentemente in Europa ed in Italia, ed impegnata nella gestione di numerose attività illecite. Nello specifico, grazie alle attività di Interpol ed Europol, è stata fatta luce sul sodalizio criminale denominato "Kutaiskaya" entrato in contrasto con i clan "Tibiliskaya" e "Rustavskiya", tra loro alleati. Nel corso delle indagini, è emersa, quindi, l'esistenza di un'articolata organizzazione transnazionale di tipo mafioso, di origine georgiana, in stretto contatto con cellule operative in Europa ed in altri Stati. Gli arresti sono stati eseguiti in Italia a Roma, Viareggio, Empoli, Milano Avellino ed anche in altri paesi europei, in particolare in Portogallo, Repubblica Ceca, Ungheria, Lituania e Federazione Russa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech