lunedì 20 febbraio | 07:53
pubblicato il 25/ott/2014 13:08

Sequestro beni da 500mila euro a boss mafioso di Palermo

Sigilli ad attività commerciali, terreni e conti correnti

Sequestro beni da 500mila euro a boss mafioso di Palermo

Palermo, (Askanews) - Beni per oltre 500mila euro sono stati sequestrati dalla Polizia di Palermo a Giulio Caporrimo, reggente del mandamento mafioso di "San Lorenzo - Tommaso Natale".

L'indagine ha permesso di individuare e sequestrare il cospicuo patrimonio, costituito da una azienda attiva nell'ambito dei servizi di lavanderia industriale, oltre a beni immobili, rapporti bancari e polizze assicurative.

L'azienda, anche se formalmente intestata ad un parente, era nella disponibilità diretta del boss che, in virtù della sua posizione all'interno di Cosa Nostra, ha potuto investire ingenti capitali di provenienza illecita, in particolare da estorsioni.

Il reggente del mandamento, inoltre, gestiva la cassa della famiglia mafiosa di Tommaso Natale con la quale provvedeva anche al mantenimento in carcere degli associati detenuti.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia