martedì 21 febbraio | 09:09
pubblicato il 25/set/2013 15:14

Sequestro beni da 1,5 mln a Raoul Bova, lui: accanimento ingiusto

L'attore romano nei guai per una presunta evasione fiscale

Sequestro beni da 1,5 mln a Raoul Bova, lui: accanimento ingiusto

Roma (askanews) - " un accanimento ingiusto e inutile", così l'attore e produttore Raoul Bova ha commentato la notizia del sequestro nei suoi confronti di tre appartamenti, 2 a Roma e uno a Rieti, per un valore di oltre un milione e mezzo di euro disposto dalla Procura ed effetuato dalla Guardia di Finanza della Capitale in seguito a un presunto caso di evasione fiscale.L'attore, noto soprattutto per la sua interpretazione del Capitano Ultimo, l'ufficiale dei Carabinieri che arrestò il Boss Totò Riina, ha chiarito che si è trattato di un errore degli amministratori dell'azienda che gestisce la sua immagine, che avrebbero eluso al fisco quasi 700mila euro. Un errore per sanare il quale, tuttavia, Bova avrebbe già concluso un accordo con l'Agenzia delle Entrate in virtù del quale sta pagando da tempo la somma dovuta, tra l'altro di gran lunga inferiore al valore degli immobili sequestrati.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia