mercoledì 22 febbraio | 23:43
pubblicato il 27/ott/2011 16:29

Sequestro ai Mallardo, l'allarme di Lepore: i clan si estendono

Agivano anche nel basso Lazio ed in Emilia Romagna

Sequestro ai Mallardo, l'allarme di Lepore: i clan si estendono

I tentacoli della camorra si estendono sempre di più. Lo conferma il risultato di una maxi operazione di Polizia e Guardia di Finanza che ha portato al sequestro di beni per un valore di oltre 200 milioni di euro al clan Mallardo egemone nell area di Giugliano in Campania. Il procuratore capo di Napoli Giovandomenico Lepore ha ricostruito in conferenza stampa i dettagli dell'operazione 'Aquila reale'.Attraverso una serie di prestanome, legati da vincoli affaristico-criminali ed anche da legami di parentela, la famiglia Dell'aquila è riuscita ad investire notevoli risorse finanziarie, frutto delle svariate attività criminali del clan, nel settore immobiliare, edilizio, turistico-alberghiero, nel commercio di autovetture e nella gestione di parchi di divertimento, inserendosi così nei circuiti dell'imprenditoria legale e condizionando la concorrenza tra le imprese regolari.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech