sabato 03 dicembre | 21:24
pubblicato il 25/lug/2011 17:56

Sequestrato un complesso termale "fantasma" nel Messinese

Truffa ai danni della Ue per un milione di euro

Sequestrato un complesso termale "fantasma" nel Messinese

E' una cattedrale nel deserto, si tratta di un complesso termale fantasma realizzato nel Messinese truffando l'Unione Europea.Sulla carta, la struttura doveva essere dotata di centri diagnostico-terapeutici, curativi ed estetici, palestra, campi polivalenti, piscina, e una capiente area ricettiva, ma in effetti non era stata mai completata ne' tantomeno è entrata in funzione. La Guardia di finanza a Patti ha sequestrato lo stabilimento idrotermale del valore di un milione di euro, pari all'importo della truffa realizzato ai danni dello Stato e dell'Unione Europea. Il raggiro era finalizzato all'indebita percezione di un contributo pubblico. Sette persone risultano indagate, tutte con l'accusa, a vario titolo, di aver posto in essere in concorso tra loro una serie di falsi atti e raggiri per ottenere il finanziamento comunitario.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari