giovedì 19 gennaio | 22:41
pubblicato il 09/dic/2013 13:07

Sequestrati beni per 50 milioni a imprenditore trapanese

Sigilli anche a una importante struttura alberghiera

Sequestrati beni per 50 milioni a imprenditore trapanese

Trapani (askanews) - Beni per un valore complessivo di oltre 50 milioni di euro, sono stati sequestrati dalla Dia di Trapani a Giuseppe Amodeo, 58enne, e ai suoi familiari. Il noto imprenditore del settore edile e turistico alberghiero, era stato arresto nel luglio del 1998 e condannato per essere stato "a disposizione" dei più autorevoli esponenti mafiosi del calibro di Antonino Melodia e Vincenzo Virga.Pur non risultando ufficialmente "affiliato" a Cosa nostra, dai processi è emerso come Amodeo non si sia fatto scrupoli ad entrare in rapporti di affari con le imprese mafiose, per assicurarsi lauti guadagni, che hanno posto le basi del suo successo economico-imprenditoriale.Fra i beni sequestrati un prestigioso villaggio turistico; quote sociali; oltre 10 appezzamenti di terreno; 59 fabbricati; 12 autoveicoli; 13 conti correnti.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale