venerdì 24 febbraio | 02:52
pubblicato il 30/gen/2014 13:03

Sequestrati beni alla famiglia del boss Matteo Messina Denaro

Si tratta di un terreno intestato alla sorella del boss

Sequestrati beni alla famiglia del boss Matteo Messina Denaro

Trapani (askanews) - Un altro sequestro di beni ha colpito il patrimonio riconducibile ai familiari del numero uno di Cosa nostra Matteo Messina Denaro. La Direzione Investigativa Antimafia di Trapani ha sequestrato infatti un terreno, a Castelvetrano, intestato ad Anna Patrizia Messina Denaro, sorella del boss latitante. Il sequestro ha colpito Vincenzo Panicola, cognato di Matteo Messina Denaro, accusato di avere curato e gestito la latitanza dei membri del mandamento di Castelvetrano attraverso il continuo scambio di messaggi tra i componenti dell'organizzazione. Il provvedimento, emesso dal Tribunale-Misure di Prevenzione di Trapani, è stato emesso a compensazione della somma di euro 30mila euro depositati sui conti correnti bancari riconducibili a Panicola di cui si è accertata la distrazione ad opera della moglie prima del sequestro dei rapporti bancari.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech