giovedì 23 febbraio | 17:47
pubblicato il 22/lug/2011 15:53

Sequestrate al porto di Gioia Tauro, dieci tonnellate di farmaci

In un container finto Viagra e antidolorifici taroccati

Sequestrate al porto di Gioia Tauro, dieci tonnellate di farmaci

Falsi e dannosi per la salute: la Guardia di Finanza e dall'Agenzia delle Dogane di Reggio Calabria hanno sequestrato oltre dieci tonnellate di farmaci contraffatti all'interno di un Container nel porto di Gioia Tauro. I farmaci, tra cui 'pillole blu' contenenti il principio attivo del Viagra e un potente anti dolorifico derivato dagli oppioidi, provenivano dal Medio Oriente. L'ingente quantitativo di medicine false stava per essere immesso sul mercato italiano, con un elevato rischio per la popolazione. Secondo una recente indagine circa 77 milioni di cittadini europei hanno ammesso di aver acquistato il Viagra senza necessarie prescrizioni mediche e proveniente da fonti illecite. Le pastiglie "dell'amore" taroccate possono contenere sostanze nocive, come il veleno per topi, l'acido borico, la pittura a base di piombo o anche inchiostro blu per stampanti.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech