martedì 21 febbraio | 23:15
pubblicato il 28/mar/2014 10:33

Sequestrata a Napoli una zecca clandestina: arrestati 2 falsari

Monete da 1 euro false pronte ad essere immesse sul mercato

Sequestrata a Napoli una zecca clandestina: arrestati 2 falsari

Napoli, (askanews) - Una zecca clandestina, dotata di presse e strumenti di precisione e 'clichè di conio' necessari per la riproduzione di monete e banconote false in grande quantità. A scoprire la stamperia abusiva a Casalnuovo di Napoli sono stati i militari della Guardia di Finanza che hanno arrestato i due falsari italiani ideatori dell'attività illegale.Per non essere scoperti i due trasportavano il denaro in doppifondi ricavati in automobili prese in prestito. I commercianti disponibili a ricevere monete e banconote contraffatte le acquistavano a metà del loro valore nominale e le immettevano sul mercato legale. L'operazione ha permesso di sequestrare denaro falso per un valore di circa 15mila euro. Posti i sigilli anche al capannone adibito a zecca clandestina e a tutta la strumentazione utilizzata per l'attività illecita.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia