venerdì 02 dicembre | 19:31
pubblicato il 16/ott/2014 12:33

Selfie, wedding planner e svapare entrano nello Zingarelli 2015

Tra le nuove voci anche scouting, svirgolata e diritto all'oblio

Selfie, wedding planner e svapare entrano nello Zingarelli 2015

Roma, 16 ott. (askanews) - Non ci libereremo mai più dai 'selfie'. L'invadente autoscatto con il cellulare entra a fare parte del vocabolario italiano e resterà, immortalato sullo Zingarelli 2015, per sempre tra le parole di uso comune della nostra lingua. Le 'new entry' nello Zingarelli sono un indice dei tempi che corrono e di una lingua sempre in movimento, che capta le dinamiche della società e le esprime in voci e significati nuovi, modi di dire e locuzioni figli del loro tempo. Il vocabolario ogni anno le registra e accoglie tra le sue pagine. Tra le oltre 144mila voci e 380mila significati dell'edizione 2015, entra nel vocabolario della lingua italiana 'svapare', la nuvola di fumo delle E-cigarette (le sigarette elettroniche). Il dizionario racconta l'Italia della crisi, del 'reditest' (software che l'Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti perché possano autovalutare, la congruenza del reddito dichiarato con i beni posseduti e i servizi fruiti) e della spesa 'spalmabile', del 'labbruto un po' 'agè' che gusta 'guacamole', usa il 'phablet', raccoglie 'promocard'. Dove vige la 'cachistocrazia' (il governo, il dominio dei peggiori).

Nuove figure come il 'collocatario' (la persona presso la quale qualcuno è collocato. Nelle separazioni di coniugi con un figlio minorenne, il genitore con il quale il figlio abita prevalentemente). E modi di dire: 'empatizzare', 'svirgolata' 'sfoltitura'. Nuove attività come 'videoreporter', 'doula' (donna che svolge una funzione di sostegno psicologico e pratico, ma non medico né sanitario, a una puerpera durante la gravidanza e il parto e nei primi mesi di vita del bambino), lo 'scouting' e il 'wedding planner' (l'organizzatore dei matrimoni).

Nuove paure: l''eterofobia' (l'avversione, ostilità per tutto ciò che è altro, diverso, alternativo. Anche l'avversione per l'eterosessualità e gli eterosessuali) e la 'nomofobia'.(timore ossessivo di non poter disporre del telefono cellulare). Ma anche l 'diritto all'oblio' (principio giuridico che riconosce a ciascuno il diritto di non essere ricordato pubblicamente per fatti non più attuali di cui è stato protagonista negativo).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari