domenica 22 gennaio | 23:34
pubblicato il 27/mag/2013 12:31

Sedicenne uccisa: Marziale, famiglie e scuola possono intervenire

(ASCA) - Catanzaro, 27 mag - ''Non si puo' comprendere fino in fondo un fatto cosi' raccapricciante se non lo si contestualizza ad una fenomenologia che connota i tratti di una generazione indotta, piu' che incline per natura, all'esercizio della violenza'': e' quanto dichiara il sociologo Antonio Marziale, presidente dell'Osservatorio sui Diritti dei Minori, in relazione alla barbara uccisione di una sedicenne, a Corigliano Calabro (Cs), ad opera del proprio fidanzato coetaneo.

''Non esistono videogiochi, film e altre dinamiche mediali che non contemplino la violenza come strumento per vincere una partita o risolvere una questione. Mettiamoci poi che la societa' reale e' allo stato pervasa da disordini di vario genere che inducono alla violenza, allora ecco - afferma Marziale - che il quadro e' completo. A nulla serve guardare alla locazione del dramma, nel senso che avviene in Calabria cosi' come sta avvenendo in ogni angolo d'Europa e d'America.

Siamo al cospetto di una preoccupante fenomenologia globale da annoverarsi nell'ambito dell'emergenza educativa a cui piu' volte si e' riferito Papa Ratzinger nel corso del proprio pontificato''.

''Ma - continua Marziale - piu' che le disamine contano le soluzioni e non c'e' da guardare all'orizzonte dell'innovazione per ricercarle, bensi' nella tradizione, ossia nel ricentraggio qualitativo del ruolo della famiglia e della scuola, primarie agenzie di educazione soppiantate da modelli educativi alternativi, come i mass media, molto spesso delegati dagli stessi educatori. Ne leggi ne punizioni severe possono ridurre gli effetti nefasti di tale e drammatica situazione quanto i genitori e gli insegnanti, la cui mancata incisivita' ci porta a dover piangere sulle bare di giovani vittime e sul destino di giovani assassini. Allo Stato - conclude il presidente dell'Osservatorio - si chiede soltanto di smetterla con i tagli all'istruzione''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4