martedì 24 gennaio | 00:11
pubblicato il 02/feb/2011 21:30

Secondo l'autopsia Elisa Benedetti è morta per assideramento

Per quanto riguarda la droga si aspettano esami tossicologici

Secondo l'autopsia Elisa Benedetti è morta per assideramento

Perugia, 2 feb. (askanews) - Insufficienza cardio-respiratoria provocata dal freddo. L'autopsia confermerebbe la tesi 'della prima ora' sulla morte di Elisa Benedetti, la 25enne di Città di Castello scomparsa sabato scorso e trovata morta lunedì mattina in una zona impervia di Civitella Benazzone. Per la giovane la morte è arrivata per assideramento. Nessuna ferita o lesione è stata trovata sul corpo della giovane e l'esame autoptico ha escluso anche la violenza sessuale. Il medico legale non esclude che l'assunzione di droga possa avere rappresentato una concausa della morte, ma per averne al certezza bisognerà attendere l'esito degli esami tossicologici.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4