lunedì 05 dicembre | 10:22
pubblicato il 24/nov/2012 15:34

Scuola, voci di studenti a Napoli: istruzione pubblica nella bara

In migliaia in piazza, ci sono anche gli adulti

Scuola, voci di studenti a Napoli: istruzione pubblica nella bara

Napoli, (askanews) - "Stiamo iniziando di nuovo a pensare: il mondo in mano ai tecnici non pensa, la tecnica non pensa come diceva Heidegger. Mi sono accorto che qua si torna a pensare, è questo l'obiettivo".Sono arrivati in migliaia, da tutta la Campania, per protestare contro le politiche sulla scuola e per difendere il diritto allo studio e all'istruzione pubblica: studenti in piazza anche a Napoli nel giorno delle manifestazioni nazionali. I ragazzi dell'unione degli studenti delle superiori e del coordinamento universitario sono partiti da piazza Garibaldi per dirigersi in piazza del Plebiscito, con slogan e striscioni per gridare la loro voglia di cambiare. La scuola pubblica è morta, dicono, e giace in una bara nera."Sto manifestando per il lavoro che un giorno non avrò, per mia madre e mio padre che non riescono ad arrivare a fine mese, per il fatto che un giorno se vorrò studiare all'estero e non avrò i soldi per farlo".A manifestare non solo i ragazzi: gli adulti si schierano al fianco degli studenti e per la qualità dell'istruzione. "Perchè noi ci crediamo in una scuola migliore, la vogliamo"Certamente privilegiando la scuola pubblica e non quella privata, investendo nell'istruzione e nella formazione come tutti i Paesi civili fanno".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari