domenica 04 dicembre | 13:41
pubblicato il 12/set/2011 14:10

Scuola/ Studenti in aula, proteste precari davanti al ministero

A Roma i ragazzi iniziano con flash mob contro i tagli

Scuola/ Studenti in aula, proteste precari davanti al ministero

Roma, 12 set. (askanews) - Insieme alla campanella del nuovo anno scolastico è suonato anche il grido della protesta degli studenti e dei docenti precari contro la manovra e i tagli del ministro Gelmini. La giornata di protesta si è aperta con un flash mob davanti all'istituto Montessori di Roma dove decine di ragazzi si sono radunati con striscioni e scritte contro il Governo. Simbolicamente anche cifre e calcolatrici in mano per dire "presentiamo il conto al Governo". "Siamo stanchi di essere solo dei numeri, noi siamo il futuro", urlano gli studenti. A fine mattinata invece, questa volta davanti al ministero dell'Istruzione in viale Trastevere, si sono dati appuntamento i docenti precari di latino e greco che quest'anno, in seguito alla riduzione del personale e all'accorpamento delle materie letterarie, non potranno insegnare. "Così non viene garantita la qualità dell'insegnamento, come dice di volere il ministro Gelmini", affermano i cosiddetti '052' ovvero gli insegnanti delle materie di latino e greco. Nel pomeriggio sono attese altre proteste di studenti sempre davanti al ministero dell'Istruzione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari