lunedì 05 dicembre | 13:55
pubblicato il 30/gen/2013 18:35

Scuola: Pantaleo (Cgil), chiarezza da Profumo su gratuita' testi

(ASCA) - Roma, 30 gen - Sui libri di testo scolastici si rischia ''una ulteriore situazione d'incertezza e di confusione''. E' quanto denuncia il segretario generale dell'Flc Cgil, Minno Pantaleo.

La legge 221/12, cosiddetta ''agenda digitale'', si ricorda, stabilisce che i testi scolastici dovranno essere totalmente digitali o in formato misto. ''Ma tra le norme che vengono abrogate e quelle che prevedono l'avvio delle novita' dal 2014-2015 si produce un vuoto normativo per l'anno scolastico prossimo. Inoltre - aggiunge Pantaleo - risulta incomprensibile se e come venga garantita la gratuita' totale o parziale dei libri di testo per il primo ciclo e per il primo biennio della secondaria di II grado, prevista da norme tuttora in vigore''. ''Siamo di fronte all'ennesimo tentativo di apparire come grandi innovatori scaricando oneri e disagi sulle famiglie e sulle scuole. Chiediamo - conclude la Cgil - al Ministro Profumo di essere immediatamente convocati per affrontare seriamente i problemi e trovare le necessarie soluzioni''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari