mercoledì 22 febbraio | 12:39
pubblicato il 12/feb/2011 05:10

Scuola/ Oggi ultimo giorno iscrizioni prossimo anno scolastico

Miur non concede slittamenti: interessate due milioni famiglie

Scuola/ Oggi ultimo giorno iscrizioni prossimo anno scolastico

Roma, 12 feb. (askanews) - Per circa due milioni di famiglie con figli da iscrivere alle prime classi di scuola pubblica, dall'infanzia alle superiori, è giunto il momento delle scelte: oggi è l'ultima giornata a disposizione per iscrivere i ragazzi al nuovo corso scolastico. A differenza degli ultimi anni, caratterizzati dalla graduale introduzione delle riforme di tutti gli ordini scolastici, che necessitavano di tempi più dilatati per acquisire le novità, quest'anno il ministero dell'Istruzione non ha concesso deroghe alla scadenza prefissata già a fine 2010. Tranne qualche lieve modifica, le modalità per iscriversi al nuovo anno, rimangono invece le stesse: nella scuola d'infanzia, situate nei piccoli Comuni privi di servizi scolastici rivolti ai bimbi più piccoli, possono essere iscritti anche bambini di età compresa fra i due e i tre anni (le cosiddette classi 'primavera'). Alla primaria, le ex elementari, le famiglie possono chiedere il tempo scuola a loro più congeniale (27, 30 o 40 ore): qualora però, per limiti organizzativi o di organico, gli istituti scolastici non riuscissero a soddisfare le richieste, in particolare il tempo pieno, le segreterie didattiche devono contattare le famiglie il prima possibile in modo da permettergli di trovare una soluzione alternativa. Le iscrizioni ai licei musicali e coreutici rimangono particolarmente incerte: non solo perché i candidati dovranno essere sottoposti ad una verifica sul possesso delle specifiche competenze, indispensabili per frequentare le lezioni, ma anche perché le regioni devono ancora verificare la fattibilità dei nuovi corsi o almeno di una parte di essi. A spiegare i rischi della situazione è lo stesso Miur, che ha oggi inviato una nota ai direttori degli uffici scolastici regionali, ai presidenti delle Regioni e Province, ai sindaci e presidi delle scuole medie e superiori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Taxi
Protesta taxi a Roma: scontri, bombe carta e tirapugni: 4 fermi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%