domenica 04 dicembre | 07:35
pubblicato il 06/mar/2013 13:14

Scuola: Ocse, su digitale Italia indietro 15 anni rispetto Gran Bretagna

Scuola: Ocse, su digitale Italia indietro 15 anni rispetto Gran Bretagna

(ASCA) - Roma, 6 mar - L'Italia e' particolarmente lenta nella diffusione delle tecnologie digitali nella scuola, al punto che ''con l'attuale tasso di diffusione sarebbero necessari altri 15 anni per raggiungere i livelli di diffusione delle tecnologie digitali registrati, ad esempio, in Gran Bretagna dove l'80% delle classi puo' contare su strumenti didattici, informatici e digitali''. Lo afferma l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) in un rapporto sulla strategia italiana per la scuola digitale presentato oggi a Roma nella sede del Miur alla presenza del ministro Francesco Profumo.

In particolare, l'Ocse rivela che a fronte di una media Ue del 37%, in Italia le ''scuole 2.0'' sono appena il 6%, al di sotto anche di Spagna e Portogallo. Ancora, nel nostro paese c'e' una media di 6 pc per ogni 100 studenti contro quella Ue di 16.

stt/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari