venerdì 09 dicembre | 19:20
pubblicato il 08/gen/2014 16:55

Scuola: Miur firma protocollo su formazione alla salute e alla sicurezza

Scuola: Miur firma protocollo su formazione alla salute e alla sicurezza

(ASCA) - Roma, 8 gen 2014 - Il ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca ha firmato stamattina un protocollo d'intesa della durata di tre anni, dal titolo ''A scuola si cresce sicuri'', con l'autorita' garante per l'infanzia e l'adolescenza e la federazione italiana medici pediatri (Fimp). L'accordo punta a formare e sensibilizzare il personale scolastico sulle tematiche della sicurezza e della prevenzione degli infortuni negli ambienti scolastici.

Attraverso corsi specifici e campagne di formazione, insegnanti, dirigenti e personale ausiliario tecnico e amministrativo potranno apprendere come prevenire gli incidenti in aula e quali manovre immediate mettere in atto quando questi avvengono, a tutela della salute degli alunni.

Secondo una nota del Miur, un progetto pilota aprira' la collaborazione attraverso la formazione di circa 1.800 dipendenti in 60 scuole polo che apprenderanno, fra l'altro, manovre salvavita come la disostruzione da corpo estraneo e la rianimazione cardiopolmonare. ''Come genitori - ha commentato il sottosegretario all'Istruzione, Gianluca Galletti - affidiamo i nostri figli alla scuola, e dobbiamo mettere la sicurezza al primo posto.

Bene dunque il protocollo d'intesa che da' inizio ad un percorso di formazione per il personale scolastico e Ata, per far si' che i nostri bambini e ragazzi, anche in momenti di pausa scolastica come la mensa, possano aver garantita assistenza immediata ed essere soccorsi efficacemente attraverso l'applicazione delle tecniche salvavita''. Il percorso pilota avviato nelle scuole, spiega il Miur, dovra' in seguito coinvolgere anche le universita', affinche' tutto il personale docente e amministrativo possa essere formato al giusto comportamento da adottare in caso di emergenza. ''Il piano nazionale di formazione alla salute e alla sicurezza nelle scuole - ha concluso Galletti - e' il segnale che questo Governo sta muovendosi concretamente per adeguarsi a norme gia' ampiamente diffuse in Europa''.

''I corsi offerti al personale scolastico punteranno - ha aggiunto Alessandro Ballestrazzi, presidente nazionale della Fimp - su concetti di prevenzione primaria e secondaria, ovvero come evitare gli infortuni in classe, ma anche come migliorare la prognosi una volta che sono accaduti''.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina