venerdì 02 dicembre | 20:00
pubblicato il 13/giu/2011 20:34

Scuola/ Media, da domani al via esami per 600mila candidati

Regole ferree: 6 tutte materie, 75% presenze, voto media 6 prove

Scuola/ Media, da domani al via esami per 600mila candidati

Roma, 13 giu. (askanews) - Nella maggior parte delle scuole prenderanno il via a partire da domani gli esami di licenza media, che quest'anno riguarderanno oltre 593mila candidati: gli alunni dovranno sostenere una serie di prove scritte (italiano, matematica ed elementi di scienze e tecnologia, lingua straniera, l'eventuale seconda prova di lingua, la verifica nazionale Invalsi) e il colloquio finale su tutte le materie affrontate nell'ultimo anno di scuola. In base a quanto stabilito dal Miur, per l'ammissione agli esami conclusivi, come per la maturità, gli alunni dovranno aver conseguito la sufficienza (6/10) in tutte le materie, compreso il voto in condotta, oltre che aver frequantato come minimo il 75 per cento delle lezioni. Il punteggio finale dell'esame, anche questo espresso in decimi, sarà determinato dalla media tra il voto di ammissione, il punteggio conseguito in ciascuna prova scritta, compreso il test Invalsi, e quello raggiunto nella prova orale. Solo a coloro che conseguiranno il punteggio finale di 10/10, la Commissione potrà assegnare, all'unanimità, la lode. Tranne la verifica nazionale standardizzata, i giorni e i contenuti delle prove verranno definiti da ogni singola commissione, composta da docenti interni e dal presidente proveniente da un altro istituto. Il temuto test preparato dall'Invalsi si svolgerà lunedì prossimo, il 20 giugno. Quest'anno il tempo a disposizione per la soluzione delle prove, predisposte dall'Istituto nazionale per la valutazione del sistema d'istruzione e formazione, su mandato del ministro, durerà 75 minuti per verifica: 15 minuti in più per il test di matematica e altrettanto per quello d'italiano (che si svolgerà un quarto d'ora dopo). Per quanto riguarda la somministrazione della seconda prova scritta di lingua, sempre se è stata svolta durante il triennio formativo, il Miur ha precisato che "già il 90% delle scuole medie italiane ha svolto negli anni precedenti un'autonoma prova scritta sulla seconda lingua straniera comunitaria": l'ultima parola, sull'attivare o meno la prova, è stata comunque presa nelle scorse settimane da ogni Collegio dei docenti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari