sabato 03 dicembre | 11:14
pubblicato il 18/ott/2016 12:10

Scuola-Lavoro, nell'ultimo anno 652.000 studenti in alternanza

Giannini: numeri importanti,a lavoro per maggiore qualità percorsi

Scuola-Lavoro, nell'ultimo anno 652.000 studenti in alternanza

Roma, 18 ott. (askanews) - Nell'anno scolastico 2015/2016 652.641 studenti delle scuole secondarie di II grado hanno partecipato a percorsi di alternanza Scuola-Lavoro a fronte dei273.000 dell'anno 2014/2015, segnando un +139% di ragazzi interessati. In particolare, sono 455.062 gli studenti delle classi terze, quelli coinvolti per primi dall'obbligo previsto dalla legge 'Buona Scuola', che ha introdotto un numero di ore minimo da effettuare - 200 nell'ultimo triennio dei licei e 400 nell'ultimo triennio dei tecnici - e uno stanziamento di 100 milioni all'anno per questo capitolo. E dei 455.062 ragazzi delle terze, il 50% sono studenti che frequentano indirizzi liceali in cui si registra un vero e proprio boom di partecipazione all'alternanza. Sono questi i principali dati emersi dal monitoraggio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca presentato oggi dal Ministro Stefania Giannini,insieme al lancio del programma "I campioni dell'alternanza" che coinvolgerà un gruppo di 16 organizzazioni - aziende grandi e medie, Ordini professionali e Terzo settore - nel racconto e nella diffusione dell'alternanza attraverso progetti di qualità.

"I numeri del primo anno di attuazione dell'obbligo di alternanza previsto dalla Buona Scuola sono incoraggianti e importanti. Nelle classi terze, quelle direttamente coinvolte dalla riforma, ha partecipato il 90% degli studenti previsti", ha dichiarato il Ministro Stefania Giannini. "Con la riforma abbiamo portato l'alternanza fuori dalla sperimentazione trasformandola in una pratica strutturale per migliorare l'occupabilità dei nostri giovani e contrastare la disoccupazione e il fenomeno dei Neet. Dopo un primo anno di grande dinamismo, in cui non sono mancate le difficoltà tipiche delle fasi di attuazione, ora dobbiamo lavorare tutti insieme, come sistema Paese, per innalzare sempre di più i livelli di qualità dei percorsi di alternanza. Lo faremo - ha proseguito il Ministro - a partire da iniziative come quella che lanciamo oggi, 'I campioni dell'alternanza'. Forniremo poi agli studenti, alle famiglie e alle scuole, gli strumenti necessari per conoscere meglio i loro diritti e doveri, per incrociare le necessità delle istituzioni scolastiche con le offerte di istituzioni e aziende pronte ad ospitare studenti in alternanza, per dare ai nostri docenti le competenze necessarie per gestire questi processi".

Si parte con Accenture, Bosch, Consiglio Nazionale Forense, COOP, Dallara, ENI, Fondo Ambiente Italiano, FCA, General Electric, HPE, IBM, Intesa Sanpaolo, Loccioni, McDonald's, Poste Italiane e Zara per un totale di circa 27.000 posizioni di alternanza messe a disposizione per il prossimo anno scolastico solo da questi partner. Posizioni che verranno incrementate per il prossimo triennio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari