sabato 10 dicembre | 16:08
pubblicato il 16/ago/2011 20:42

Scuola/ Internet senza fili presto in 2.800 scuole italiane

Decolla progetto Wi-Fi: ignorato altolà Age Toscana rischi salute

Scuola/ Internet senza fili presto in 2.800 scuole italiane

Roma, 16 ago. (askanews) - Anche nel mese di agosto procede a pieno ritmo l'operazione "Scuole in Wi-Fi", voluta dai ministri Renato Brunetta e Mariastella Gelmini, rispettivamente a capo del ministro della Pubblica Amministrazione e del Miur, con l'obiettivo di realizzare entro il 2012 delle reti di connettività senza fili negli edifici del maggior numero possibile di istituti scolastici: il ministero dalla Pa ha oggi tenuto a sottolineare che "in questi giorni di agosto si stanno realizzando le prime installazioni" riguardanti le 2.808 scuole che hanno sinora aderito, ritenuti fondamenti per la "connessione Wi-Fi gratuita riservata alla didattica" oltre che "per l'utilizzo delle oltre 30.000 Lavagne interattive multimediali già installate". Il Kit Wi-Fi, finanziato dallo stesso ministero della Pubblica Amministrazione, è composto da uno o più 'access point' per il collegamento alla rete Internet con modalità senza fili (in linea generale un access point consente di coprire con tecnologia Wi-Fi una distanza di circa 100 metri in assenza di particolari barriere; in presenza di muri o altre barriere il segnale garantisce invece una copertura di 30-50 metri), da uno switch qualora necessario per collegare gli access point al router/modem della scuola (ovvero al punto di accesso ad Internet), oltre che da collegamenti di rete necessari per connettere gli access point, l'eventuale switch e il router-modem. Nelle scorse settimane un apposito Comitato istituito presso Palazzo Vidoni ha raccolto ed esaminato le adesioni all'iniziativa, stilando quindi un elenco dei 2.808 istituti scolastici che riceveranno il kit Wi-Fi. Le scuole sono così distribuite a livello regionale: 73 in Abruzzo, 56 in Basilicata, 181 in Calabria, 311 in Campania, 165 in Emilia Romagna, 48 in Friuli Venezia Giulia, 241 nel Lazio, 65 in Liguria, 380 in Lombardia, 89 nelle Marche, 28 nel Molise, 191 in Piemonte, 263 in Puglia, 64 in Sardegna, 209 in Sicilia, 146 in Toscana, 94 in Umbria e 204 nel Veneto. La lista degli istituti interessati è consultabile sul portale Scuolamia. Sulla realizzazione del progetto ministeriale di fornire un alto numero di scuole di collegamenti Wi-Fi, non hanno quindi pesato le critiche delle associazioni dei genitori, in particolare dell'Age della Toscana che nei giorni scorsi ha fatto pervenire una nota di raccomandazione a tutti i dirigenti scolastici e ai presidenti dei consigli di circolo: "già da tempo i genitori - ha scritto il presidente Rita Manzani Di Goro - sono in allarme per i rischi di una prolungata esposizione ai campi elettromagnetici. Ed ora anche l'Organizzazione mondiale della sanità ha classificato un rischio di livello 2b, ossia potenzialmente cancerogeno per gli umani, è necessario seguire una linea di massima prudenza, soprattutto nei confronti dei minori". Secondo l'Age Toscana non si può ignorare il monito dell'Agency for Research on Cancer (Iarc), l'agenzia dell'Oms con sede a Lione, che ha recentemente classificato il rischio basandosi sull'incremento nel 2008 di casi di glioma, una tipologia maligna che da sola ha rappresentato due terzi dei 237.000 nuovi casi di tumore al cervello. Gli studi mostrerebbero un aumento di rischi per glioma per la categoria di forti utilizzatori. "E per forte utilizzatore - sostiene Manzani Di Goro - si intende chi è soggetto a un'esposizione media di 30 minuti al giorno per più di 10 anni. Per questo ci aspettiamo dal ministero e dalle istituzioni scolastiche una scelta responsabile che metta al riparo da potenziali rischi per la salute dei nostri figli".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina