sabato 03 dicembre | 19:00
pubblicato il 22/feb/2015 12:02

Scuola, Giannini: riforma coraggiosa affronta complessità enorme

Vogliamo tornare alla normalità con regole del Jobs Act

Scuola, Giannini: riforma coraggiosa affronta complessità enorme

Roma, 22 feb. (askanews) - "La riforma è coraggiosa ed affronta una complessità enorme", quella della scuola italiana ed, in primo luogo, della fine del precariato tramite concorso pubblico e non più rivoli di graduatorie. Ad assicurarlo è stata stamane il Ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini nel corso dell'evento del Pd per presentare la riforma della Scuola.

Il ministro ha poi ricordato che "con il Jobs Act il Governo ha deciso che mondo del lavoro vogliamo: quello in cui la 'normalità' è il contratto a tempo indeterminato e in cui non esista il precariato. Abbiamo lo stesso obiettivo: ricostituire la normalità che decenni di mancate scelte hanno fatto scomparire".

"I nostri nemici - ha quindi aggiunto - sono l'ignoranza e la rassegnazione. Per lungo tempo ci si è rassegnati alle babele di graduatorie, che sembrava accontentare qualcuno e in realtà a conti fatti ha deluso tutti ed è costata molti soldi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari