giovedì 08 dicembre | 21:29
pubblicato il 27/mar/2014 12:00

Scuola, Giannini: nuovo reclutamento e più inglese fin da piccoli

"Responsabilizzare gli atenei, introdurre merito e valore"

Scuola, Giannini: nuovo reclutamento e più inglese fin da piccoli

Roma, 27 mar. (askanews) - "Vorrei riuscire a trasformare un ministero dell'emergenza in un ministero di prospettiva", secondo "quattro linee politiche: programmazione, semplificazione, attuazione e verifica". Lo dice il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini in un'intervista oggi su La Repubblica. "Farò bene in questo ministero se toglierò, toglierò, senza aggiungere" e in quest'ottica, chiarisce Giannini, il primo progetto a levare sarà "il reclutamento. L'assunzione di docenti e ricercatori. Mi attiverò subito per varare un'unica forma di abilitazione a professore entro il 2018. I tirocini andranno fatti nel corso dell'ultimo anno di laurea magistrale, è già così all'estero. E poi saranno le università, tenendo conto del budget a disposizione, delle loro necessità, a chiamare l'idoneo migliore. Si torna a responsabilizzare gli atenei". Altra innovazione che il ministro vuole introdurre è "merito e valore anche nella scuola: maestri e professori devono ritrovare prestigio, mentre spesso sono demotivati da un ugualitarismo nefasto. Creeremo nuovi ruoli, nuove funzioni", come "il coordinatore delle materie umanistiche all'interno di un istituto", che "avrà un premio in busta paga". Inoltre "dobbiamo lavorare sulle lingue. Possibile che solo in Italia si parli questo pessimo inglese? A 18 anni bisognerebbe stare, almeno, al livello C2, quello che ti consente di dialogare con il mondo. Cercheremo di immettere nelle nostre scuole insegnanti madrelingua o 'native like'. E dovremo sperimentare classi di 'solo inglese' e 'solo francese', dove alcune materie saranno insegnate solo nella lingua straniera". Quanto al bonus maturità, conclude Giannini, "non mi piace. Il destino di un ragazzo non può dipendere da una giornata: quindi diamo premi da spendere all'università ai migliori diplomati, ma valutiamoli su tutto l'arco scolastico".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni