giovedì 08 dicembre | 07:32
pubblicato il 13/giu/2011 18:32

Scuola finita, per 200mila over 16 opportunità lavoro in campagna

Richiesti Coldiretti: per chi dice sì 'voucher', crediti e altro

Scuola finita, per 200mila over 16 opportunità lavoro in campagna

Roma, 13 giu. (askanews) - L'ultima campanella dell'anno scolastico è suonata quasi per tutti - mancano all'appello solo le scuole della Liguria, mercoledì 15 giugno, e del Trentino, che chiuderanno il giorno dopo - , ma per 200mila studenti le prossime settimane potrebbero trasformarsi in un'esperienza non proprio vacanziera: la Coldiretti ha fatto sapere che per le campagne estive di raccolta di frutta e verdura, raccoglierà 200mila giovani dai 16 anni di età regolarmente iscritti ad un ciclo di studi. Per tutta l'estate i giovani che sottoscriveranno un contratto per lavorare nelle campagne italiane saranno remunerati con dei 'voucher', i buoni lavoro che comprendono anche la copertura assicurativa e previdenziale e non sono soggetti a ritenute fiscali. I potenziali sottoscrittori dei contratti sono oltre un milione e mezzo di studenti che hanno appena terminato le classi seconde (però solo quelli nati nel mese di giugno), terze e quarte delle scuole superiori. Per loro l'esperienza agricola potrebbe anche rappresentare l'acquisizione di crediti formativi, derivanti dallo svolgimento di attività extra-didattiche formalmente riconosciute, da inserire nel curriculum da presentare alle commissioni di maturità, al termine del quinto anno. Per invogliare gli studenti ad aderire all'iniziativa, la Coldiretti ha spiegato che malgrado la recessione economica e la riduzione generalizzata dei contratti di lavoro, negli ultimi mesi "è tornata ad aumentare l'occupazione nelle campagne, dove è giovane addirittura un lavoratore dipendente su quattro". I numeri, del resto, parlano chiaro: secondo la Coldiretti "nel 2010 si è verificato un aumento degli occupati in agricoltura dell'1,9%, a fronte del calo generale dello 0,7%", del quale fanno parte in largo numero le imprese che assumono manodopera. L'estate si potrebbe quindi trasformare per gli studenti in una inaspettata esperienza, utile anche ad acquisire le base per una futura professione. I profili richiesti dal settore agricolo, del resto, sono diversi: "le opportunità di lavoro - sottolinea la Coldiretti - si registrano per figure professionali tradizionali che vanno dal trattorista al taglialegna fino al potatore, ma anche per quelle innovative all'interno dell'impresa agricola come l'addetto alla vendita diretta di prodotti tipici, alla macellazione, alla vinificazione o alla produzione di yogurt e formaggi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni