lunedì 23 gennaio | 00:11
pubblicato il 05/ott/2012 16:59

Scuola/ Europa,stipendi insegnanati fermi o ridotti in 16 paesi

Portavoce Commissione Ue: "Non siamo noi a chiedere i tagli"

Scuola/ Europa,stipendi insegnanati fermi o ridotti in 16 paesi

Bruxelles, 5 ott. (askanews) - In 16 paesi europei, fra cui l'Italia, gli stipendi degli insegnanti sono stati ridotti o bloccati a causa della crisi economica e delle politiche di austerità dei governi. Lo afferma un rapporto pubblicato oggi dalla Commissione europea, in occasione della Giornata mondiale degli insegnanti. Secondo il rapporto sugli stipendi e le indennità degli insegnanti e dei presidi in Europea (Teachers' and School Heads' Salaries and Allowances in Europe 2011/12), il fenomeno - che disincentiva l'ingresso nella professione dei soggetti migliori e dunque la qualità dell'insegnamento, fondamentale per la crescita economica - è più marcato in Irlanda, Grecia e Portogallo, ovvero negli Stati membri che hanno chiesto l'aiuto dei Fondi di salvataggio dell'Eurozona, e che in cambio hanno dovuto ridurre drasticamente la spesa pubblica. Ma i portavoce della Commissione, rispondendo alle domande dei cronisti oggi a Bruxelles, hanno negato che a richiedere i tagli all'insegnamento sia la Troika (gli inviati dell'Fmi, della Bce e della stesso Esecutivo Ue), durante i negoziati con le autorità dei paesi sottoposti al programma di assistenza finanziaria. Il rapporto copre 32 paesi europei, fra cui i 27 dell'Ue, e le scuole dalle elementari alla fine della secondaria. Oltre che in Irlanda, Grecia e Portogallo, fra i paesi in cui gli insegnanti sono più colpiti dai tagli di bilancio e dalle misure di austerità ci sono anche Spagna e Slovenia. Ma gli stipendi sono calati o sono stati congelati anche in Italia, Bulgaria, a Cipro, Estonia, Francia, Ungheria, Lettonia, Lituania, nel Regno Unito, in Croazia e Liechtenstein. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4