domenica 11 dicembre | 00:03
pubblicato il 24/gen/2013 13:05

Scuola: Censis, 25% studenti siciliani l'abbandona. Lontano traguardo Ue

Scuola: Censis, 25% studenti siciliani l'abbandona. Lontano traguardo Ue

(ASCA) - Roma, 24 gen - Sicilia agli ultimi posti in Europa nel settore istruzione. Il 25% dei ragazzi siciliani di 18-24 anni lascia gli studi dopo la scuola dell'obbligo. E' lontano il tasso medio nazionale di abbandoni precoci pari al 18,2%, e soprattutto il traguardo europeo del 10% riproposto dalla Strategia Europa 2020. Piccoli segnali coraggianti pero'. La percentuale di ragazzi siciliani di 18-24 anni che possiedono la sola licenza media e che non sono inseriti in percorsi educativi diminuisce dal 26% del 2010 al 25% del 2011, confermando il trend decrescente degli ultimi anni. E' quanto emerge da una ricerca del Censis sulla problematica dell'abbandono scolastico.

Contribuiscono al miglioramento dello scenario soprattutto le donne, il cui tasso d'abbandono scende nello stesso periodo dal 22,6% al 21,3% (oltre un punto percentuale in meno). Tra gli uomini, informa il Censis, la riduzione e' meno accentuata e gli abbandoni precoci sono molto piu' frequenti: il 28,5% dei 18-24enni siciliani e' fuori dai circuiti educativi pur avendo al massimo frequentato la scuola dell'obbligo, e tale quota ha subito una contrazione rispetto al 2010 di soli 0,8 punti percentuali.

Nonostante i miglioramenti, continua il Censis, il dato siciliano e' particolarmente preoccupante, perche' si inserisce in un contesto economico e occupazionale tra i piu' deboli del nostro Paese e si manifesta nell'ormai noto fenomeno dei Neet (Not in Education, Employment or Training), ovvero i giovani di eta' compresa tra 15 e 29 anni che non studiano e non lavorano. Il dato sui Neet siciliani ha raggiunto livelli preoccupanti, attestandosi sul 35,7%. Con il protrarsi della crisi economica e l'aggravarsi delle condizioni occupazionali, tale valore sembra destinato ad aumentare, in assenza di interventi efficaci. com/dab/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina