domenica 11 dicembre | 13:13
pubblicato il 15/giu/2011 18:39

Scuola/ Alla Maturità sempre in auge "l'aiutino" dai compagni

Sondaggio SWG-studenti.it:solo 13% userà il cellulare o l'iPhone

Scuola/ Alla Maturità sempre in auge "l'aiutino" dai compagni

Roma, 15 giu. (askanews) - L'avanzare dei dispositivi tecnologici non sembra intaccare la tradizione: durante gli scritti della maturità, che tra una settimana vedrà coinvolti quasi mezzo milione di candidati, in caso di bisogno gli studenti cercheranno di rivolgersi direttamente ai compagni di classe più preparati. Solo in seconda battuta si affideranno al cellulare o all'iPhone. Il dato emerge da un'indagine condotta, in collaborazione con SWG, da Studenti.it, portale di Banzai leader sul target giovani, attraverso le interviste ad altre mille candidati agli esami di Stato. Saranno i compagni - scrive oggi studenti.it presentando i risultati del sondaggio - l'àncora di salvezza degli studenti nei giorni degli scritti della maturità 2011: a dichiararlo è stato il 30% di essi". Mentre appena "il 13% di esaminandi che tenterà di bypassare i controlli nei giorni degli scritti, consegnando un cellulare ma tenendone un altro con sé per restare in collegamento con il mondo esterno". Seguono i tradizionali bigliettini su vestiti e le scritte sul corpo, con il 29% delle preferenze. Ai prof a si affiderà il 19% dei maturandi mentre il 7%. ai bidelli. Anche se i risultati non sono incoraggianti, i siti studenteschi annunciano che metteranno comunque a disposizione le soluzioni in tempo reale: studenti.it conferma, infatti, che verranno messi a disposizione "appunti, notizie e indiscrezioni sulla maturità e 2.300 versioni svolte e 1.300 appunti di latino, per avere la versione direttamente sul cellulare". Nei giorni scorsi il tema della regolarità degli esami era tornato alla ribalta con l'appello di professori ed intellettuali rivolto ai componenti delle commissioni perché non aiutino gli studenti impegnati nello svolgimento delle prove: in poche ore il documento, realizzato dal 'Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità', è stato sottoscritto da oltre 400 prossimi esaminatori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina