mercoledì 07 dicembre | 19:41
pubblicato il 17/nov/2011 20:45

Scuola, a Napoli la classe 2.0: computer al posto dei quaderni

Al via progetto all'istituto "Madre Claudia Russo"

Scuola, a Napoli la classe 2.0: computer al posto dei quaderni

Lavagna magnetica e computer a fianco di penne e quaderno. Si studierà così quest'anno nella IV A dell'istituto "Madre Claudia Russo" di Napoli, prima scuola primaria del capoluogo campano a dare il via alla sperimentazione di un classe 2.0. Le attrezzature sono finanziate dal ministero dell'Istruzione nell'ambito del progetto "Scuola digitale". L'istituto ha partecipato ad un bando ministeriale, vinto, spiega Angela Mormone, insegnante di riferimento per l'iniziativa Cl@ssi 2.0, grazie ad un'idea.A fine anno i risultati ottenuti dai bambini nella classe tecnologica verranno confrontati con quelli di una classe tradizionale. In ogni caso, assicurano, i libri non sono stati messi da parte.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni