lunedì 16 gennaio | 20:53
pubblicato il 17/nov/2011 20:45

Scuola, a Napoli la classe 2.0: computer al posto dei quaderni

Al via progetto all'istituto "Madre Claudia Russo"

Scuola, a Napoli la classe 2.0: computer al posto dei quaderni

Lavagna magnetica e computer a fianco di penne e quaderno. Si studierà così quest'anno nella IV A dell'istituto "Madre Claudia Russo" di Napoli, prima scuola primaria del capoluogo campano a dare il via alla sperimentazione di un classe 2.0. Le attrezzature sono finanziate dal ministero dell'Istruzione nell'ambito del progetto "Scuola digitale". L'istituto ha partecipato ad un bando ministeriale, vinto, spiega Angela Mormone, insegnante di riferimento per l'iniziativa Cl@ssi 2.0, grazie ad un'idea.A fine anno i risultati ottenuti dai bambini nella classe tecnologica verranno confrontati con quelli di una classe tradizionale. In ogni caso, assicurano, i libri non sono stati messi da parte.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello