martedì 28 febbraio | 07:18
pubblicato il 17/nov/2011 20:45

Scuola, a Napoli la classe 2.0: computer al posto dei quaderni

Al via progetto all'istituto "Madre Claudia Russo"

Scuola, a Napoli la classe 2.0: computer al posto dei quaderni

Lavagna magnetica e computer a fianco di penne e quaderno. Si studierà così quest'anno nella IV A dell'istituto "Madre Claudia Russo" di Napoli, prima scuola primaria del capoluogo campano a dare il via alla sperimentazione di un classe 2.0. Le attrezzature sono finanziate dal ministero dell'Istruzione nell'ambito del progetto "Scuola digitale". L'istituto ha partecipato ad un bando ministeriale, vinto, spiega Angela Mormone, insegnante di riferimento per l'iniziativa Cl@ssi 2.0, grazie ad un'idea.A fine anno i risultati ottenuti dai bambini nella classe tecnologica verranno confrontati con quelli di una classe tradizionale. In ogni caso, assicurano, i libri non sono stati messi da parte.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech