lunedì 20 febbraio | 08:32
pubblicato il 13/set/2012 13:24

Scoperti a Cosenza 174 falsi poveri: truffa da 5 milioni

Percepivano assegno sociale in Italia ma vivevano all'estero

Scoperti a Cosenza 174 falsi poveri: truffa da 5 milioni

Cosenza, (askanews) - Percepivano l'assegno sociale in Italia, fingendo di avere redditi al di sotto del limite della povertà ma, in realtà, vivevano all'estero tra Stati Uniti e Sud America, tornando in Italia il tempo strettamente necessario per figurare come residenti ed ottenere l'accredito del sussidio. La Guardia di Finanza di Cosenza ha scoperto 174 falsi poveri che hanno truffato l'Inps di oltre 5 milioni di euro."Sulla carta" i falsi poveri che sono stati denunciati alla magistratura, erano in possesso dei requisiti previsti dalla legge per ottenere l'assegno sociale, ma di fatto vivevano all'estero, percependo con il truffaldino escamotage della residenza l'assegno sociale.Il Gip del Tribunale di Paola ha disposto il sequestro a loro carico di 229 immobili e 59 conti correnti, mentre l'Inps ha bloccato il prossimo pagamento di ulteriori assegni per oltre 1,5 milioni.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia