venerdì 09 dicembre | 18:27
pubblicato il 07/ott/2014 18:35

Scontri Olimpico, De Santis: ho avuto paura e ho sparato

La lettera dell'ex ultra romanista ai pm

Scontri Olimpico, De Santis: ho avuto paura e ho sparato

Roma, 7 ott. (askanews) - Ha ammesso di aver avuto paura e di aver sparato. Daniele De Santis, l'ex ultrà accusato dell'omicidio di Ciro Esposito, in occasione degli scontri avvenuti prima della finale di Coppa Italia del 3 maggio scorso, riporta questa verità in un passaggio della lettera inviata agli inquirenti della procura di Roma, in cui spiega di non essere in grado di sostenere l'interrogatorio investigativo fissato per il 9 ottobre.

Finora De Santis era sempre rimasto in silenzio ed anche in occasione dell'interrogatorio di garanzia, aveva scelto di non parlare spiegando solo di non aver sparato. Nel messaggio inviato ai magistrati, invece, ribadisce di esser stato coinvolto in una rissa con alcuni tifosi del Napoli e di aver "sparato per paura".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina