martedì 24 gennaio | 06:09
pubblicato il 07/ott/2014 18:35

Scontri Olimpico, De Santis: ho avuto paura e ho sparato

La lettera dell'ex ultra romanista ai pm

Scontri Olimpico, De Santis: ho avuto paura e ho sparato

Roma, 7 ott. (askanews) - Ha ammesso di aver avuto paura e di aver sparato. Daniele De Santis, l'ex ultrà accusato dell'omicidio di Ciro Esposito, in occasione degli scontri avvenuti prima della finale di Coppa Italia del 3 maggio scorso, riporta questa verità in un passaggio della lettera inviata agli inquirenti della procura di Roma, in cui spiega di non essere in grado di sostenere l'interrogatorio investigativo fissato per il 9 ottobre.

Finora De Santis era sempre rimasto in silenzio ed anche in occasione dell'interrogatorio di garanzia, aveva scelto di non parlare spiegando solo di non aver sparato. Nel messaggio inviato ai magistrati, invece, ribadisce di esser stato coinvolto in una rissa con alcuni tifosi del Napoli e di aver "sparato per paura".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4