martedì 21 febbraio | 01:32
pubblicato il 07/ott/2014 18:35

Scontri Olimpico, De Santis: ho avuto paura e ho sparato

La lettera dell'ex ultra romanista ai pm

Scontri Olimpico, De Santis: ho avuto paura e ho sparato

Roma, 7 ott. (askanews) - Ha ammesso di aver avuto paura e di aver sparato. Daniele De Santis, l'ex ultrà accusato dell'omicidio di Ciro Esposito, in occasione degli scontri avvenuti prima della finale di Coppa Italia del 3 maggio scorso, riporta questa verità in un passaggio della lettera inviata agli inquirenti della procura di Roma, in cui spiega di non essere in grado di sostenere l'interrogatorio investigativo fissato per il 9 ottobre.

Finora De Santis era sempre rimasto in silenzio ed anche in occasione dell'interrogatorio di garanzia, aveva scelto di non parlare spiegando solo di non aver sparato. Nel messaggio inviato ai magistrati, invece, ribadisce di esser stato coinvolto in una rissa con alcuni tifosi del Napoli e di aver "sparato per paura".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia