domenica 04 dicembre | 13:46
pubblicato il 13/ott/2014 09:48

Scontri Coppa Italia, confermati i domiciliari per "Genny a carogna"

Il tribunale del riesame di Roma respinge l'istanza dei difensori

Scontri Coppa Italia, confermati i domiciliari per "Genny a carogna"

Roma, 13 ott. (askanews) - Il tribunale del riesame di Roma ha confermato gli arresti domiciliari per Gennaro De Tommaso, noto come "Genny a carogna", finito nei guai per quanto avvenuto il 3 maggio scorso, in occasione della finale di coppa Italia tra Fiorentina e Napoli. Parere negativo alla rimessione in libertà era stato espresso dai pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio. De Tommaso, che è un capo ultras del Napoli, è accusato di essere stato leader e istigatore di violenze che avvennero prima dell'inizio della partita: in particolare, di aver capeggiato un gruppo di un centinaio di tifosi partenopei concentrati in piazza Mazzini con fumogeni e petardi nell'intenzione, secondo l'accusa, di tendere agguati a tifosi della Fiorentina. Tra l'altro deve rispondere anche di violazione della norma sull'esposizione di striscioni e cartelli incitanti alla violenza, per aver indossato la maglietta con scritto "Speziale libero". Int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari