domenica 26 febbraio | 02:41
pubblicato il 30/lug/2013 18:49

Scommesse: dopo l'estate anche in Italia si puntera' sul gossip

(ASCA) - Roma, 30 lug - Ancora poche settimane, e poi anche in Italia si potra' scommettere ''all'inglese''. Puntando sul colore del vestito di Belen Rodriguez o sulla prossima multa di Mario Balotelli. Anche da noi, dunque, arriveranno le ''novelty bets'', le scommesse su costume e gossip che tanto vanno di moda in Inghilterra, cosi' come abbiamo imparato a conoscere nella lunga attesa per la nascita del Royal Baby.

Luigi Magistro, vicedirettore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli - che gestisce il settore delle scommesse in Italia - ha appena firmato, secondo quanto risulta ad Agipronews, il decreto sul cosiddetto ''palinsesto complementare'', che permettera' ai bookmaker made in Italy di duellare a colpi di fantasia con i loro colleghi inglesi.

Le ''novelty bets'' prendono spunto dalla cronaca e tramutano in quota qualsiasi cosa appaia sulle prime pagine dei giornali o sulle copertine dei rotocalchi piu' o meno rosa. Il futuro dell'euro, le bizze del meteo, il vestito indossato dalle star del cinema o della televisione, tutto quanto ''fa notizia'', seppur con qualche limitazione.

Oltremanica le ''novelty bets'' sono affidate liberamente alla creativita' dei quotisti, in Italia ci sara' bisogno di un controllo supplementare. Le richieste su scommesse ''speciali'' andranno inoltrate all'Agenzia delle Dogane (che dara' una risposta entro 30 giorni, altrimenti la proposta stessa decadra') per ottenere l'autorizzazione ad aprire il gioco. Ogni proposta dovra' ricevere una valutazione di ''opportunita''': nessuna puntata sulle elezioni politiche italiane, bandite le scommesse che implichino discriminazioni di sesso, razza, religione o che invadano la privacy, dei personaggi pubblici a cui si fa riferimento. Il risultato delle scommesse sara' nella maggior parte dei casi autocertificato, con sanzioni per chi bara.

Nel testo definitivo e' stato eliminato il contributo supplementare - a carico dei bookmaker - dello 0,5%, da aggiungere alla normale tassazione delle scommesse. I tempi per il lancio del nuovo servizio - molto atteso dagli operatori - sono stimati in qualche settimana, con i primi esperimenti ''sul campo'' che potrebbero partire tra settembre e ottobre. red/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech